Aritmia ed esami sui dispositivi

L’interrogazione dei pacemaker e dei defibrillatori impiantabili è un esame che si esegue in ambulatorio.




L’interrogazione dei pacemaker e dei defibrillatori impiantabili è un esame che si esegue in ambulatorio e fornisce informazioni in merito al corretto funzionamento del dispositivo e alle condizioni cliniche del paziente (come, ad esempio, il verificarsi di nuovi eventi aritmici).


Nei pazienti che non dispongono dei sistemi di monitoraggio remoto, il controllo avviene periodicamente, di solito una o due volte all'anno. Controlli aggiuntivi possono essere programmati quando si sospetta un malfunzionamento del sistema o a seguito dell’intervento da parte del defibrillatore.


Mediante ausilio di una sonda esterna posizionata sopra il torace del paziente e connessa ad un computer, è possibile interrogare l’apparecchio e scaricare i dati immagazzinati nella sua memoria. In tal modo sarà possibile conoscere lo “stato di salute” del dispositivo (come la durata della sua batteria e i suoi parametri elettrici) e disporre di informazioni di natura clinica quali, ad esempio, il verificarsi di un evento aritmico che ha richiesto l’intervento da parte del defibrillatore.


Un adeguato e costante follow up periodico è indispensabile per stabilire quando sia necessario sostituire il generatore, per scoprire possibili malfunzionamenti del sistema e, in ultimo, per una migliore gestione clinica del paziente portatore di dispositivi impiantabili.


Dottor Stefano Bandino

Referente Wellssuite di Cardiologia

34 visualizzazioni
  • Wellssuite su Facebook
  • Wellssuite su Instagram
  • Wellssuite su Linked In

WELLSSUITE è un marchio arcamed srl | Piazza Repubblica, 28 09125 Cagliari Italy | VAT IT 03727330924

Privacy Policy |Credits

Data Protection Officer DPO@wellssuite.it  |  Responsabile Sanitario Dott.ssa Rosa Arena